Considerando le recenti ipotesi di nascita del vitigno Grillo da incrocio tra Catarratto e Zibibbo sembra possibile che sia il risultato di uno degli incroci studiati e realizzati dal Barone Antonio Mendola. Il Barone è stato uomo di grande talento. Proprietario di grandi feudi fu uomo di Legge, letterato, filantropo, politico e soprattutto importante ampelografo. Nel corso della propria vita riservò grande attenzione allo studio della agricoltura e dell’enologia arrivando a raccogliere più di 4000 vitigni da tutto il Mondo e studiò a lungo il fenomeno della fillossera. Fu discepolo di Alexandre-Pierre Odart, Conte di Tours, considerato il capostipite dell’ampelografia moderna ed autore del famoso trattato Ampelographie Universelle. Fu anche in contatto stretto con Darwin. Nel corso della sua attività di ampelografo produsse vari incroci tra vitigni e soprattutto tra Catarratto e Zibubbo, ed uno di questi, vista la recente scoperta genetica, potrebbe essere quello che ha dato alla luce il Grillo. Ma tale resta una ipotesi non sottoscrivibile con sicurezza solo deduttiva e non scientifica.

 

 

Acquista



Articolo postato in:

Articoli correlati